Btp poco variati, buon risultato in operazione concambio Tesoro

lunedì 18 novembre 2013 17:48
 

Rialzo appena accennato per i Btp al termine di una seduta che -
a parte l'operazione di concambio condotta in mattinata dal
Tesoro - non ha presentato grandi spunti pur confermando un tono
di fondo positivo del mercato obbligazionario.
    A fine giornata, su piattaforma Tradeweb, lo spread di
rendimento tra Btp e Bund decennali si conferma sotto quota 240
punti base, in linea con i 239 della chiusura di venerdì scorso.
Nel corso dell'intera seduta lo spread ha oscillato entro un
range di soli 4 punti base.
    "C'era l'attesa di un po' allargamento stamane dopo gli
ultimi sviluppi politici ma alla fine il mercato è stato molto
tranquillo" afferma un trader da Milano. "Direi che dopo il
taglio a sorpresa dei tassi da parte della Bce fino a fine anno
i giochi sono fatti, anche perché sul fronte delle emissioni il
Tesoro è ormai a posto".
    A seguito dell'odierna operazione di concambio - che ha
visto il collocamento di 3,31 miliardi di Btp a 5 anni - il
Tesoro aveva già reso noto che la scadenza quinquennale non
sarebbe stata offerta nella regolare asta di fine novembre.
Inoltre gli operatori guardano alla possibile cancellazione
delle aste a medio lungo di metà dicembre, senza dimenticare la
complessiva riduzione dell'offerta a breve termine a seguito
della forte raccolta garantita dall'ultimo Btp Italia.
    Ad oggi il Tesoro ha completato oltre il 97% delle emissioni
previste per quest'anno ed è appena di 13 miliardi il residuo da
collocare nel 2013.
    "Il tono è positivo sull'Italia, nei prossimi giorni
bisognerà monitorare l'area di 4% sul tasso decennale italiano:
se venisse bucata potrebbe esserci spazio per un piccolo rally
di fine anno, fino al 3,80-3,75%" aggiunge il trader.
    Il rendimento sul decennale ha terminato la seduta sotto il
4,10%, di nuovo sui minimi dallo scorso maggio.
    "La curva è in lieve appiattimento: il breve, che ha corso
molto dopo il taglio della Bce, oggi è rimasto un po' più
indietro" afferma un secondo trader da Milano.
    
    BENE OPERAZIONE CONCAMBIO
    Stamane il Tesoro ha assegnato 3,31 miliardi di Btp dicembre
2018, al prezzo medio ponderato di 103,974, riacquistando 3,381
miliardi complessivi di titoli di Stato in circolazione
concentrati sulla scadenza 2015, anno piuttosto pesante dal
punto di vista dei rimborsi (giungeranno a scadenza 150 miliardi
di Btp, 30 mld di Cct e 16 mld di Ctz). 
    Gli operatori giudicano positivamente l'esito
dell'operazione, con un importo assegnato sul cinque anni simile
a quello di un normale collocamento in asta.
    Secondo quanto riferito dai trader questa mattina il
quinquennale è stato collocato con un premio di rendimento di
5-6 centesimi sopra mercato.
    A fine seduta il benchmark a 5 anni tratta in
rialzo in area 104,050, per un rendimento del 2,65%, sui minimi
di questo mese e non lontano dai minimi da inizio maggio.
        
=========================== 17,30 =============================
FUTURES BUND DICEMBRE       141,85   (+0,22)
FUTURES BTP DICEMBRE        115,72   (+0,25) 
BTP 2 ANNI (GIU 15)     103,438  (+0,001)  1,208%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   103,893  (+0,200)  4,073% 
BTP 30 ANNI (SET 44)    97,674  (+0,365)  4,956% 
========================= SPREAD (PB)========================== 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI  100           101 
BTP/BUND 2 ANNI          112           112        
BTP/BUND 10 ANNI       239           239 
  livelli minimo/massimo            237,1-240,6  235,0-240,6   
BTP/BUND 30 ANNI       232           232
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   286,5         288,5  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   88,3          88,3
=============================================================== 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia