Btp poco variati, buon risultato in operazione concambio Tesoro

lunedì 18 novembre 2013 13:33
 

Poco variato il mercato obbligazionario italiano, a metà della
prima seduta settimanale, in cui il Tesoro ha condotto con buoni
risultati l'annunciata operazione di concambio di titoli di
Stato.
    Via XX settembre ha assegnato stamane 3,31 miliardi di Btp
Benchmark quinquennali, ritirando complessivamente 3,381
miliardi di titoli di stato in circolazione, concentrati sulla
scadenza 2015 (712,620 milioni Btp aprile 2015, 644,021 milioni
di Btp giugno 2015, 951,373 milioni di Btp dicembre 2015, più
908,574 milioni di Ccteu dicembre 2015 e 164,798 milioni di
Ccteu ottobre 2017).
    "È stata una buona operazione, di 5 anni ne sono stati
collocati tanti, quasi come in un'asta normale, e il Tesoro è
riuscito così ad alleggerire un po' i rimborsi previsti per il
2015, che non sono pochi" spiega un trader milanese. 
    Nel 2015, per il Tesoro italiano giungeranno a scadenza 150
miliardi di Btp, 30 di Cct e 16 di Ctz. 
    Il benchmark quinquennale dicembre 2018 è stato collocato al
prezzo medio ponderato di 103,965.
    A fine mattinata, su mercato secondario di Tradeweb il
titolo tratta a 103,986, per un rendimento del 2,66% (non
lontano dal minimo di questo mese).
    "Il 5 anni è stato collocato a 5-6 centesimi di rendimento
sopra mercato, rispetto comunque ad un titolo che era rimasto un
po' schiacciato in attesa dell'operazione" prosegue il trader
milanese. "Detto questo il 5 anni era caro prima del concambio e
caro rimane, anche perché di questi titoli fino al 2014 non se
ne vedranno, quindi è piuttosto pericoloso rimanere corti".
    Il Tesoro non offrirà il benchmark quinquennale nella
regolare asta di fine novembre. Il titolo tornerà in offerta a
fine dicembre, quindi già con regolamento sul 2014.
    Per quel che riguarda i titoli riacquistati "gli importi si
sono distribuiti abbastanza uniformemente, tranne forse che sul
Ccteu 2017" nota infine il trader.
    
    SPREAD SOTTO 240 PB
    A metà seduta, su piattaforma Tradeweb, lo spread di
rendimento tra Btp e Bund decennali tratta in area 238 punti
base, praticamente in linea con i 239 della chiusura di venerdì
scorso. Lo spread ha oscillato nel corso della mattinata entro
un range di non più di 4 punti base.
    "Il mercato è assai tranquillo, tutto il focus era sul
concambio, che essendo andato bene non sta di fatto muovendo
granché" afferma un secondo trader. "Qualcuno temeva stamane
un'apertura in calo per via del caso Cancellieri, le solite
incertezze politiche, ma onestamente il mercato è sembrato
guardare oltre".
    Il rendimento sulla scadenza decennale italiana si conferma
a fine mattinata in area 4,10%.
    "Oggi la curva si appiattisce un po', soprattutto attorno al
cinque anni, ovviamente, che è stato interessato dal concambio"
conclude il trader,
        
=========================== 13,30 =============================
FUTURES BUND DICEMBRE       141,59   (-0,04)
FUTURES BTP DICEMBRE        115,50   (+0,03) 
BTP 2 ANNI (GIU 15)     103,429  (-0,008)  1,212%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   103,732  (+0,039)  4,093% 
BTP 30 ANNI (SET 44)    97,531  (+0,222)  4,966% 
========================= SPREAD (PB)========================== 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI   99           101 
BTP/BUND 2 ANNI          112           112        
BTP/BUND 10 ANNI       238           239 
  livelli minimo/massimo            237,1-240,6  235,0-240,6   
BTP/BUND 30 ANNI       231           232
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   288,1         288,5  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   87,3          88,3
=============================================================== 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia