Legge Stabilità, Saccomanni a Ue: già in campo misure su deficit e debito 2014

venerdì 15 novembre 2013 12:08
 

ROMA, 15 novembre (Reuters) - Il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, risponde ai timori della Commissione europea sull'andamento del deficit e del debito italiano nel 2014 dicendo di aver già messo in campo misure per contrastare eventuali rischi di sforamento delle regole Ue.

L'esecutivo di Bruxelles ha puntato il dito contro il rischio che la legge di Stabilità non consentirà la riduzione del rapporto debito/Pil in linea con il Patto di stabilità e crescita.

Nel formulare il suo giudizio, sottolinea Saccomanni in una nota, la Commissione "non tiene conto di importanti provvedimenti annunciati dal governo, anche se non formalmente inseriti nella Legge di stabilità, e già in fase di attuazione".

Il Tesoro ricorda la spending review, la riforma del sistema fiscale, il programma di privatizzazioni, il rientro dei capitali illecitamente detenuti all'estero, la rivalutazione delle quote del capitale della Banca d'Italia.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia