PUNTO 1-Fed, Yellen fortemente determinata a promuovere solida ripresa

giovedì 14 novembre 2013 17:23
 

(aggiunge dichiarazioni Yellen, reazioni mercati)

WASHINGTON, 14 novembre (Reuters) - Janet Yellen, prescelta dal presidente Barack Obama per succedere a Ben Bernanke alla presidenza della Fed, si dice fortemente determinata a promuovere una solida ripresa economica.

"Sono determinata a lavorare con il Fomc per continuare a promuovere una solida ripresa economica" ha detto nel corso di un'audizione davanti alla commissione bancaria del Senato Usa in cui ha confermato la sua posizione espansiva.

Yellen ha voluto evidenziare che "circa il 36% di tutti i disoccupati lo sono stati per oltre sei mesi".

"Considero imprescindibile che noi facciamo quello che possiamo per promuovere una ripresa molto forte", ha aggiunto, ricordando che ci sono 'pericoli' nel mettere fine prematuramente alla politica di stimolo della Fed. "Ci stiamo muovendo con la continuazione del programma di acquisto degli asset...con l'obiettivo di assicurare un sostanziale miglioramento nello scenario del mercato del lavoro".

Sul quantitative easing in corso, Yellen ha poi sottolineato che la Fed "sta tenendo in conto costi e efficacia del programma" e di ritenere che "a questo punto i benefici eccedono i costi".

Il nuovo numero uno della Fed ha spiegato ai senatori che è importante non togliere il supporto dell'acquisto dei bond sino a quando l'economia resterà fragile e che la politica monetaria rimarrà per qualche tempo accomodante dopo lo smobilizzo del quantitative easing.

Secondo Yellen, il programma QE non si trova su un cammino prefissato, ma è piuttosto legato all'andamento dei dati macroeconomici. "Non vediamo il programma continuare indefinitamente .. Quello che il comitato sta guardando sono i segni di una crescita abbastanza forte per sostenere un progresso duraturo".

"Vediamo un settore privato forte e ci aspettiamo che questo progresso prosegua.. A ogni meeting tentiamo di misurare se lo scenario sta incontrando o meno i criteri che ci siamo dati" ha aggiunto.   Continua...