PUNTO 1-Tesoro, Btp 7 anni in calendario 2014,verso taglio aste fine anno

mercoledì 13 novembre 2013 15:51
 

(Aggiunge dichiarazioni)

MILANO, 13 novembre (Reuters) - L'anno prossimo il Tesoro renderà stabile nel proprio programma di emissioni l'offerta del Btp a sette anni, testata per la prima volta nel 2013.

Lo ha detto la responsabile del debito pubblico Maria Cannata aggiungendo che a fronte del successo del Btp Italia potrebbe essere cancellata qualche asta da qui a fine anno.

Il Btp a sette anni "farà parte della nostra offerta stabile nel 2014", ha detto la dirigente del Tesoro intervenendo a un convegno a Milano.

"Dobbiamo decidere su quale asta e con quale frequenza collocarlo", ha aggiunto ricordando come la scelta di emettere su questa scadenza sia stata dettata dalla grande domanda del mercato. Il 61,5% dell'ammontare del Btp 7 anni emesso a ottobre è stato sottoscritto da investitori esteri, ha sottolineato.

Commentando l'andamento delle emissioni dell'anno in corso, ormai agli sgoccioli, Cannata si è dichiarata "soddisfatta" e ha spiegato che da qui a fine anno l'unico problema sarà "ripartire l'offerta", dal momento che grazie al sorprendente risultato del Btp Italia il target di emissioni per l'anno è ormai a portata di mano. In questo senso, ha aggiunto, "è probabile la cancellazione di qualche asta".

Guardando all'anno prossimo, Cannata ha spiegato che uno degli obiettivi è gestire meglio la size del Btp Italia. "Una delle possibilità è separare istituzionali da retail, quindi potremmo fare altre scadenze... per il retail manterremmo il quattro anni".

La dirigente del Tesoro ha inoltre ribadito che nel 2014 verrà rinfoltita la frequenza di buyback e concambi al fine di alleggerire il profilo di scadenze negli anni successivi.

Cannata ha concluso il suo intervento con un accenno all'andamento del mercato dei repo che, a dispetto delle decisioni potenzialmente penalizzanti della controparte centrale LCH.Clearnet qusta estate, "continua ad andare benissimo".   Continua...