Italia, Dbrs vede rating a rischio in caso di shock

venerdì 8 novembre 2013 14:03
 

LONDRA, 8 novembre (Reuters) - Il rating 'A low' con outlook negativo che l'agenzia Dbrs attribuisce all'Italia è a rischio di downgrade in caso di shock.

A dirlo a Reuters è l'analista per i rating sovrani di Dbrs, Fergus McKormick.

"I rating di Italia e Spagna potrebbero ricevere facilmente un downgrade in caso di shock" spiega.

In caso di downgrade da parte di Dbrs, i titoli italiani subirebbero una penalizzazione del 5% in caso di utilizzo come collaterale presso la Bce.

Secondo l'analista di Dbrs, Giacomo Barisone, il downgrade si relizzerebbe se "le prospettive di debole crescita o gli elevati costi del funding ritardassero la stabilizzazione del rapporto debito/pil".

In tema di crescita dell'Italia "al momento guardiamo a un valore vicino all'1% (per il 2014) con l'export netto come fattore di traino. Ma i rischi sono ancora sul downside" aggiunge.

Non aiuta il quadro politico nazionale.

"La nostra attesa è di una sopravvivenza del governo Letta nel 2014, ma il rischio di un'altra crisi di governo che conduca a elezioni anticipate in primavera non può essere escluso. E nel caso, visto il sistema elettorale, è improbabile che ne possa emergere un governo forte".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia