Btp misti, curva più ripida dopo Bce, pesa Francia

venerdì 8 novembre 2013 12:54
 

MILANO, 8 novembre (Reuters) - Andamento misto per il
secondario italiano all'indomani del taglio a sorpresa del costo
del denaro a 0,25% da parte della Bce. Dopo il rialzo visto ieri
pomeriggio sulla decisione dell'istituto centrale, gli
investitori corrono a prendere profitto cedendo le scadenze più
lunghe.
    Prosegue quindi l'irripidimento della curva visto già ieri,
con la parte a breve che sovraprforma la Germania oltre che il
tratto lungo. 
    "L'Italia soffre sul tratto lungo, mentre la parte a breve
sovraperforma la Germania. I brevi sono ancora trainati da
aspettative di tassi bassi" dice Alessandro Giansanti,
strategist di Ing. "I lunghi soffrono di prese di profitto dopo
il rialzo di ieri e anche del downgrade della Francia". 
    Standard & Poor's ha tagliato di un notch il rating sovrano
della Francia, ad 'AA' da 'AA+', esprimendo un giudizio negativo
sui tentativi del presidente Francois Hollande di riformare la
seconda economia della zona euro. Tutte le tre principali
agenzie di rating hanno già privato Parigi della tripla A, ma
S&P's è stata la prima a procedere a un secondo downgrade,
avvertendo di non ritenere le riforme dell'ultimo anno
sufficienti a implementare la crescita. 
    "La situazione della Francia è quella di un deficit alto e
prospettive di crescita limitate anche per via di un mancato
miglioramento della competitività. Questo pesa sull'Italia anche
per una certa similarità di problemi" dice ancora Giansanti. 
    Il differenziale fra i rendimenti dei due anni di
riferimento italiano e tedesco è passato da 129 della chiusura
di due giorni fa, 6 novembre - quella precedente alla riunione
della Bce - a 199 punti base stamane. Lo spread interno sul
tratto 2-10 si è irripidito da 277 del 6 novembre a1 284 di
oggi.
    
    DICHIARAZIONI CANNATA SU BUYBACK E CONCAMBI GIÀ PREZZATE
    Secondo gli operatori del settore, non hanno influito in
maniera determinante sull'irripidimento della curva, in atto già
da ieri, le dichiarazioni di Maria Cannata, responsabile del
Tesoro per il debito pubblico, riguardo a possibili operazioni
di concambio e buyback per alleggerire la massa dei rimborsi
sulle scadenze 2015 e 2017.
    "L'irripidimento si vedeva già ieri, perché a risentire nel
bene e nel male delle mosse della Bce sono i brevi. Certo le
parole del Tesoro in qualche modo consolidano il movimento" dice
un trader.
    "Non vedo un grosso legame fra la performance del mercato e
l'annuncio di Maria Cannata. Che ci sia un picco di 'redemption'
nel 2015 e nel 2017, specie adesso dopo il Btp Italia, si sapeva
ed era qualcosa che il mercato già prezzava" dice Giansanti.
    In un'intervista a Reuters, Cannata ha definito l'importo
del collocamento dell'ultimo Btp Italia "un po' alto", e dopo
aver parlato dell'ipotesi di concambio e buyback sulle scadenze
2015 e 2017 ha precisato che l'obiettivo del ministero è di
proseguire nello sforzo di allungamento della scadenza media del
debito. 
    "Il rischio per il 2015 è legato prevalentemente alla
scadenze Ltro, specie perché Draghi non ha dato dettagli su
future operazioni di liquidità" dice ancora Giansanti. 
    
========================== 12,30 ===========================
FUTURES BUND DICEMBRE       141,68   (-0,15)
FUTURES BTP DICEMBRE        115,13   (-0,24)  
BTP 2 ANNI (GIU 15)     103,321  (+0,022)  1,287%
BTP 10 ANNI (MAR 24)   103,451  (-0,237)  4,127% 
BTP 30 ANNI (SET 44)    97,789  (-0,288)  4,948% 
========================= SPREAD (PB)========================== 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI   92            92 
BTP/BUND 2 ANNI          119           122        
BTP/BUND 10 ANNI       243           241 
  livelli minimo/massimo            235,8-240,9  235,8-247,4   
BTP/BUND 30 ANNI       232           230
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   284,0         280,2  
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   82,1          83,1
=============================================================== 
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia