6 novembre 2013 / 15:28 / 4 anni fa

Derivati, Corte Londra respinge istanza Dexia su Provincia Crotone-legale

MILANO, 6 novembre (Reuters) - La High Court of Justice di Londra si è espressa a favore della Provincia di Crotone in un passaggio della causa sui derivati in corso presso la giustizia inglese tra l'ente territoriale e la banca Dexia Crediop.

Lo riferisce l'avvocato Rocco Franco, partner dello studio londinese Pini Franco Llp, che assiste l'amministrazione provinciale.

Nel dettaglio, la High Court of Justice di Londra ha respinto la domanda di Dexia Crediop volta ad ottenere tramite un cosiddetto 'summary judgement', una forma di pronunciamento accelerato, il riconoscimento da parte dell'autorità giudiziaria della validità e dell'efficacia dei contratti sottoscritti dalla Provincia.

Il tribunale inglese - spiega l'avvocato - ha invece ritenuto fondate le ragioni della Provincia.

"È il primo provvedimento favorevole per un ente italiano alla High Court of Justice", spiega l'avvocato Rocco.

Secondo quanto ricorda il legale, sulla base di rilievi della Corte dei Conti e dell'analisi condotta sui derivati sottoscritti nel 2007 da una società specializzata, la Provincia di Crotone aveva chiesto una revisione delle posizioni contrattuali. I difensori della Provincia contestano infatti "l'esistenza di omissioni fatte dalla Dexia in sede di presentazione dei prodotti derivati all'ente e di stipula dei contratti ad essi relativi".

La banca ha invece deciso di procedere davanti all'autorità giudiziaria inglese per vedere riconosciuta la validità ed l'efficacia dei contratti.

"Ora la questione procede nel merito. Ci aspettiamo che si possa arrivare di una dichiarazione di invalidità del contratto" conclude l'avvocato Rocco.

Interpellata da Reuters, Dexia Crediop ha precisato che il summary judgement era stato richiesto su alcune argomentazioni difensive della Provincia, al fine di semplificare il processo e contenere i costi legali rispetto al vero e proprio processo che dovrà ancora tenersi (Full Trial).

"Il giudice inglese ha ritenuto che anche tali argomentazioni debbano essere affrontate in sede di Full Trial, adottando, pertanto, una decisione su aspetti meramente procedurali, mentre nessuna decisione è stata adottata, né avrebbe potuto esserlo, circa il merito della controversia", si legge nella nota della banca.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below