PUNTO 1-Fisco,negoziati Svizzera su tavolo incontro Semeta(Ue)-Saccomanni

giovedì 31 ottobre 2013 16:35
 

(Riscrive con dichiarazioni portavoce, cambia titotlo)

BRUXELLES/MILANO, 31 ottobre (Reuters) - Il commissario europeo alla fiscalità Algirdas Semeta inconterà a Roma giovedì prossimo il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni e sul tavolo dei colloqui ci sarà la questione delle relazioni fiscali tra Unione europea e paesi terzi, compresa la Svizzera.

"Il commissario discuterà con il ministro Saccomanni gli attuali temi legati alla fiscalità", spiega a Reuters un portavoce di Semeta. Tra questi "la lotta alla frode fiscale e all'evasione: in questo contesto il Commissario affronterà la questione delle relazioni dell'Ue con i Paesi terzi, compresa la Svizzera" aggiunge il portavoce.

Il governo italiano sta valutando norme che incentivino, tramite l'autodenuncia al fisco, la regolarizzazione, e dunque la tassazione, dei capitali italiani detenuti all'estero, principalmente in Svizzera.

Roma intende comunque portare avanti una trattativa bilaterale con Berna, che recentemente ha firmato la Convenzione Ocse per la cooperazione fiscale, muovendosi verso il superamento del segreto bancario, per concordare un regime di tassazione dei capitali italiani nelle banche elvetiche.

Su tale fronte l'Unione europea si aspetta di avviare formali negoziati con Berna, con l'obiettivo di arrivare allo scambio automatico di informazioni.

Gli altri argomenti sul tavolo nell'incontro tra Semeta e Saccomanni saranno la questione delle tassa sulle transazioni finanziarie e la preparazione del prossimo Consiglio Ue di dicembre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia