October 29, 2013 / 12:13 PM / 4 years ago

PUNTO 1-Legge Stabilità, Bankitalia esprime dubbi su stime Tesoro

4 IN. DI LETTURA

* Su spread previsioni mercati meno favorevoli del Tesoro

* Deficit, clausola salvaguardia sia automatica

* Cuneo fiscale, risparmio inferiore a 10 euro al mese (Aggiorna con contesto)

ROMA, 29 ottobre (Reuters) - La Banca d'Italia esprime dubbi sulla solidità del quadro macroeconomico e di finanza pubblica che il governo ha utilizzato per costruire la legge di Stabilità del triennio 2014-2016.

Intervenendo in Senato, il vice direttore generale Luigi Signorini spiega che nuove "informazioni congiunturali" confermano le previsioni della Banca d'Italia pubblicate lo scorso luglio, in base alle quali l'Italia chiuderà il 2013 con un Pil in calo dell'1,9% e il 2014 con una timida crescita dello 0,7%.

Il governo indica invece un prodotto in diminuzione dell'1,7% nel 2013 e in crescita dell'1% nel 2014.

Per gli anni successivi la crescita attesa dal governo "presuppone il pieno dispiegarsi degli effetti delle riforme strutturali, i cui tempi sono incerti", avverte Signorini.

Non solo. Bankitalia ricorda che le proiezioni a medio termine dell'esecutivo si basano anche sull'ipotesi di una discesa del differenziale di rendimento tra i titoli di stato italiani e tedeschi che passerebbe, sulla scadenza decennale, dagli attuali 245 punti base a 100 nel 2016-17.

"Attualmente le previsioni dei mercati sono meno favorevoli. L'evoluzione futura dei rendimenti presenta ampi margini d'incertezza, risentendo dell'andamento dei mercati finanziari, dell'evoluzione dell'assetto istituzionale europeo e del quadro interno nel nostro Paese".

Rendere Automatica La Clausola Di Salvaguardia

La manovra contiene una clausola di salvaguardia per garantire gli obiettivi di indebitamento del triennio 2015-2017. Bankitalia sollecita l'esecutivo a dare "maggiore certezza al quadro programmatico" rendendo la clausola automatica.

"È necessario che si percepisca un chiaro disegno di fondo, un'azione stabile, determinata e coerente per il consolidamento della finanza pubblica e per il miglioramento delle condizioni strutturali dell'economia", dice Bankitalia.

Analizzando la struttura della manovra, Signornini sottolinea il lieve intervento sul cuneo fiscale, che "riflette i limitati margini di manovra disponibili e la scelta di utilizzarli per intervenire anche in altri ambiti".

Nel caso di una retribuzione lorda pari a circa 29.000 euro, Bankitalia dice che la manovra assicura nel 2014 un risparmio inferiore a 100 euro, meno di 9 euro al mese.

Sotto il profilo redistributivo, Bankitalia esprime dubbi anche sulla Trise, l'imposta che dal 2014 sostituirà quasi del tutto l'Imu e la Tares.

L'Imu sulla prima casa era caratterizzata da detrazioni che garantivano la progressività del prelievo, "più che dimezzando l'aliquota effettiva del tributo; circa un quarto delle unità immobiliari risultava esente".

"Nel caso della Tasi non sono previste detrazioni nella struttura di base dell'imposta, ma viene data facoltà ai comuni di applicare riduzioni che tengano conto della capacità contributiva familiare; questo potrebbe creare significative differenze di trattamento sul territorio nazionale", dice Signorini.

"Per scongiurare ulteriori aumenti del carico fiscale non vi è alternativa a un'azione più intensa per il contenimento della spesa corrente. Va in questa direzione la decisione di rafforzare il campo d'azione e i poteri del Commissario straordinario per la spending review".

(Roberto Landucci e Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below