Legge Stabilità, a lavoratori meno di 10 euro/mese di sconto Irpef - Istat

martedì 29 ottobre 2013 11:43
 

ROMA, 29 ottobre (Reuters) - L'aumento delle detrazioni Irpef sui redditi da lavoro dipendente, nel quadro degli interventi di riduzione del cuneo fiscale, contenuto nel disegno di legge di Stabilità comporta uno sconto di imposta medio stimato a 116 euro annui a lavoratore, dice oggi l'Istat, che corrisponde a meno di 10 euro al mese.

Secondo una simulazione dell'Istat sulla distribuzione dei redditi degli individui e delle famiglie, "lo sconto d'imposta medio stimato è pari a 116 euro annui per benficiario su scala nazionale", ha detto il presidente dell'Istat Antonio Golini nella sua audizione alle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

Questo importo corrisponde ad un beneficio medio di circa 9 euro mensili.

Lo sconto d'imposta "è maggiore della media per i lavoratori e i collaboratori che appartengono ai primi tre quinti della distribuzione dei redditi, che comprendono famiglie con redditi bassi, medio-bassi e medi", ha aggiunto Golini nella sua relazione.

"Dato il maggior numero di occupati per famiglia, sono le famiglie dei due quinti più alti a trarre i maggior vantaggi monetari in valore assoluto. Su un totale di 12 milioni e 230 mila famiglie beneficiarie stimate, la metà appartiene ai due quinti più alti della distribuzione".

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia