Legge Stabilità, tassazione prime case sale fino a 72% - Ance

lunedì 28 ottobre 2013 17:49
 

ROMA, 28 ottobre (Reuters) - La Trise potrà aumentare la tassazione sulle prime case fino al 72% rispetto all'Imu.

Lo si legge in una simulazione che l'Ance, l'associazione dei costruttori edili, ha presentato nel corso di una audizione sulla legge di Stabilità.

L'associazione contesta anche la struttura della Trise, che si compone di due imposte: la Tasi per il finanziamento dei servizi indivisibili e la Tari per la raccolta rifiuti.

Per l'abitazione principale la Tasi sostituisce la tassazione Imu e la componente della Tares relativa ai servizi indivisibili.

"Diversamente per tutti gli altri immobili (seconde case ed immobili non residenziali), la stessa Tasi sostituisce solo la maggiorazione Tares relativa ai servizi indivisibili, ed opera come una maggiorazione dell'Imu", dice l'Ance.

"Per questi ultimi, pertanto, la nuova articolazione dei tributi locali sul possesso di immobili potrebbe tradursi in un pesante aggravio del carico fiscale, dovendo scontare l'assoggettamento a ben 3 imposte (Imu, Tasi e Tari), che diventano 4 in considerazione della reintroduzione dell'Irpef anche sulle abitazioni a disposizione.

Inoltre, il tributo sui servizi indivisibili, applicandosi anche sulle aree edificabili e sui fabbricati delle imprese, "finisce per colpire anche l'invenduto delle imprese edili", dice l'Ance.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia