L.Stabilità, scioperi territoriali Cgil-Cisl-Uil fino a metà novembre

lunedì 21 ottobre 2013 12:10
 

ROMA, 21 ottobre (Reuters) - Cgil, Cisl e Uil hanno deciso di proclamare da qui a metà novembre scioperi a livello territoriale per protestare contro le misure contenute nella legge di Stabilità varata la scorsa settimana dal governo.

Lo hanno annunciato stamani i leader delle tre organizzazioni.

"I sindacati indicono scioperi nel prossimo mese con manifestazioni a livello periferico per fare pressione sui partiti affinché cambino la legge di Stabilità", ha detto il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti al termine di una riunione tra i tre leader sindacali.

Susanna Camusso ha precisato che si tratta "di un pacchetto di scioperi di quattro ore" a livello territoriale mentre Raffaele Bonanni ha aggiunto che le proteste si terranno "da qui a metà novembre".

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia