Fed, Dudley non escludetaglio Qe già quest'anno - Cnbc

martedì 24 settembre 2013 12:41
 

NEW YORK, 24 settembre (Reuters) - La riduzione della portata del programma di stimolo dell'istituto centrale americano nel corso di quest'anno non è da escludere, ma la Fed si aspetta una crescita economica più lenta rispetto alle stime di giugno.

Lo ha detto il preisdete della Fed di New York, ritenuto molto vicino al presidente Ben Bernanke, in un un'intervista a Cnbc.

"Certamente non vogliamo escluderlo", ha spiegato, riferendosi all'ipotesi di una riduzione del programma di acquisto bond, che attualmente procede al ritmo di 85 milairdi al mese, già quest'anno.

"La cosa che vogliamo enfatizzare davvero è che (la decisione) dipende dai dati, non dal tempo", ha aggiunto.

Dudley ha inoltre ribadito che il piano articolato da Bernanke per arrivare a chiudere il programma di quantitative easing intorno alle metà dell'anno prossimo resta "intatto".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia