Mps, oggi cda per approvare nuovo piano ristrutturazione

martedì 24 settembre 2013 09:18
 

* Nuovo piano per ottenere il via di Bruxelles all'aiuto da 4,07 mld

* La ristrutturazione prevede un aumento di capitale da 2,5 miliardi

* La banca dovrà trovare nuovi azionisti per evitare nazionalizzazione

di Stefano Bernabei e Silvia Aloisi

ROMA/MILANO, 24 settembre (Reuters) - Il Monte dei Paschi di Siena, la terza maggiore banca del Paese, riunisce oggi il consiglio di amministrazione per approvare un drastico piano di ristrutturazione che mira ad ottenere il via libera della Commissione europea al sostegno da oltre 4 miliardi ricevuto dal Tesoro e a ritrovare redditività per evitare la nazionalizzazione.

Dopo essere stata travolta dalla crisi dei debiti sovrani dell'Eurozona e dalla inchiesta giudiziaria sull'onerosa acquisizione di Antonveneta nel 2007, ora la banca dovrà includere nel suo piano - le cui linee varerà oggi ma comunicherà domani mattina presto - anche un aumento di capitale aperto in opzione ai soci per 2,5 miliardi, cioè grande quanto la sua attuale capitalizzazione.

In apertura di mercato Mps vale 0,2123 in rialzo dello 0,9% in una Borsa che sale dello 0,3%. Lo spread, a cui il titolo Mps è molto sensibile per l'elevata esposizione della banca ai Btp, è stabile attorno a 240 punti base.

L'Ad Fabrizio Viola ha detto venerdì scorso di ritenere che la Commissione Ue indicherà un termine di dodici mesi per realizzare questo aumento, ma ha aggiunto che il timing effettivo dipenderà dal mercato.

L'aumento è più del doppio di quanto aveva inizialmente previsto la banca, che aveva chiesto e ottenuto dall'assemblea la delega per lanciare una ricapitalizzazione da un miliardo riservata questa solo a nuovi soci.   Continua...