Italia adotti al più presto misure correttive su deficit 2013 - fonte Ue

venerdì 20 settembre 2013 13:43
 

BRUXELLES, 20 settembre (Reuters) - La Commissione europea si aspetta misure correttive da parte del governo italiano "al più presto" per potere rispettar il vincolo del 3% nel rapporto deficit/Pil, a seguito della pubblicazione di questa mattina della nota di aggiornamento del Def che vede il disavanzo tendenziale 2013 al 3,1% nel 2013.

"Per restare sotto il 3% nel 2013 bisogna ovviamente prendere misure prima della fine dell'anno. In ogno caso al più presto e possibilmente prima di novembre, quando la Commissione pubblicherà le prossime previsioni economiche," ha spiegato una fonte dell'esecutivo comunitario.

La fonte ha comunque confermato la fiducia della Ue sul rispetto degli impegni di bilancio da parte dell'Italia nel 2013.

Le previsioni economiche della Commissione saranno presentate il prossimo 5 novembre. Un'eventuale riapertura della procedura per deficit eccessivo non dovrebbe avvenire prima di aprile, quando Eurostat valida i dati notificati dai governi.

"Al più tardi, ad aprile si potrebbe proporre una nuova procedura per deficit eccessivo," spiega la fonte, aggiungendo che nel caso italiano, visto lo sforamento minimo, sarebbe improbabile proporre una procedura prima di aprile, visto che i dati preliminari potrebbero cambiare.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia