Grecia vede buco bilancio inferiore a ultime stime creditori

martedì 17 settembre 2013 15:43
 

ATENE, 17 settembre (Reuters) - La Grecia si aspetta per il 2015 e il 2016 un buco di bilancio "ben al di sotto" del 2% del Pil, grazie ai benefici prodotti sull'economia dall'eccezionale stagione turistica di quest'anno.

Lo ha detto un funzionario del ministero delle Finanze, a pochi giorni dalla ripresa dei colloqui con gli ispettori di Unione europea e Fondo monetario internazionale.

La misura dello sforamento della Grecia rispetto ai target stabiliti dai creditori internazionali sarà un dei principali temi sul tavolo della discussione durante i colloqui con gli ispettori, chiamati a valutare l'andamento del piano di salvataggio.

In un report dello scorso luglio, la Commissione europea stimava un gap di bilancio pari al 2% del Pil per il biennio 2015-2016.

Il funzionario ha confermato che il governo si aspetta una contrazione dell'economia pari al 3,8% quest'anno e una crescita dello 0,6% il prossimo anno, che aprirà la strada a un buco di bilancio inferiore alle attese per il biennio successivo.

Atene spera di convincere i creditori di poter coprire il gap senza nuove indiscriminate misure di austerità.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia