PUNTO 2-Enel, guidance bond ibrido 60 anni in dlr a 9% +/-12,5 pb-Ifr

martedì 17 settembre 2013 18:07
 

(Riscrive con dettagli guidance, cambia titolo)

MILANO/LONDRA/NEW YORK, 17 settembre (Reuters) - È stata fissata in area 9% la guidance di rendimento per il bond ibrido in dollari lanciato oggi da Enel.

Lo riferisce il servizio Ifr di Thomsn Reuters, spiegando che il rendimento dell'obbligazione sarà in un range compreso tra 12,5 punti base sotto e 12,5 punti base sopra la soglia del 9%.

Il bond - come indicato ieri da Reuters - è a 60 anni e 'callable' dopo il decimo anno.

A guida dell'operazione sono JP Morgan, Bank of America Merrill Lynch, Barclays, Citi, Credit Suisse, Goldman Sachs, Morgan Stanley, MUSI e Mizuho.

Il bond ha scadenza settembre 2073, con la prima call nel settembre 2023. Se la call non venisse esercitata verrà applicata una maggiorazione alla cedola di 25 punti base. Un'ulteriore maggiorazione di 75 punti base verrà applicata nel caso non venisse esercitata la call del 2043. Dopo la prima call, le successive cadranno ogni 5 anni.

Il bond subordinato ha un rating 'expected' di 'Ba1', 'BB+' e 'BBB-' rispettivamente da Moody's, S&P's e Fitch.

Invece l'emittente ha rating 'Baa2', 'BBB' e 'BBB+' rispettivamente, il primo e il terzo con outlook negativo, il secondo stabile.

Il bond ibrido ha la caratteristica di pesare sui bilanci delle emittenti per metà sull'equity e per metà sul debito, fattore che dovrebbe preservare il rating.   Continua...