Grecia, scontri polizia-personale scolastico, al via sciopero docenti

lunedì 16 settembre 2013 10:33
 

ATENE, 16 settembre (Reuters) - La polizia greca ha lanciato lacrimogeni oggi per disperdere il personale non docente delle scuole che cercava di entrare nella sede del ministero delle Riforme amministrative ad Atene, mentre gli insegnanti hanno inziato uno sciopero contro i licenziamenti e i trasferimenti nel settore pubblico.

Oggi infatti gli insegnanti delle scuole superiori hanno dato il via a un'agitazione sine die contro le decisioni del governo di inserire in un programma di mobilità migliaia di dipendenti pubblici per trasferirli in altre scuole del Paese o per eventuali licenziamenti.

Il personale scolastico non docente, che controlla gli edifici scuolastici e l'attraversamento delle strade, rientra nel programma assieme al personale amministrativo che lavora per il principale fondo assicurativo sociale, l'Ika, che intende aderire allo sciopero.

Atene deve implementare il programma per soddisfare le richieste dei creditori internazionali per ulteriori prestiti. Al programma, che si inserisce nel piano di riforme del settore pubblico, si sono opposti i sindacati.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia