13 settembre 2013 / 16:06 / tra 4 anni

CCdG, pronto regolamento per limitata copertura in caso default LCH

MILANO, 13 settembre (Reuters) - La Cassa di Compensazione e Garanzia (CCdG) ha pronto il regolamento, di cui è attesa l‘approvazione entro fine settembre, che prevede un suo impegno limitato in caso di fallimento di LCH.Clearnet, simmetricamente a quanto già deciso dalla società anglo-francese verso la clearing house italiana.

Lo dicono a Reuters alcune fonti vicine alla situazione.

“Il regolamento ora è alla firma presso Bankitalia e Consob e dovrebbe essere pubblicato nel giro di due settimane. E’ un regolamento che replicherà quello di Clearnet” spiega a Reuters una delle fonti.

La Cassa quindi toglierà la propria garanzia in caso di default di LCH, clearing house con cui lavora in interoperabilità da più di 10 anni e con cui condivide l‘appartenenza al gruppo London Stock Exchange. CCdg, a differenza di LCH, metterà però a disposizione in caso di default sino a 1 milione di euro, dettaglio che differenzia la sua proposta.

La fonte spiega che le nuove misure, già adottate da LCH e in via di attuazione da parte di CCdG, sono “in linea con le regole previste dall‘Emir (European Market Infrastructure Regulation) e con le guideline sull‘interoperabilità dell‘Esma”.

“Le indicazioni delle due autorità europee sono tese a impedire avvenimenti di rilevanza sistemica, come sarebbe un default a catena di clearing house. Per questo sono state introdotte norme per limitare eventuali effetti negativi dell‘interoperabilità” aggiunge.

Le reazioni alla mossa di Clearnet di alcune autorità, Tesoro in testa, e delle banche italiane sono state però negative e preoccupate per i possibili effetti sul mercato dei Btp e sul funding delle banche via repo.

“Emir mette a disposizione una serie di strumenti (per affrontare il default), dove il cash settlement adottato da LCH e a breve da Cassa di Compensazione e Garanzia è lo strumento estremo che si dovrebbe usare solo per titoli critici” commenta un‘altra fonte vicina ai lavori.

Una terza fonte spiega che CCdg e Lch sottoporranno a Emir anche un documento che prevede il calcolo dei margini congiunto in base a un modello matematico condiviso.

L‘attuale livello dei margini delle due clearing house sui Btp, mai ribassati dopo il rialzo di agosto 2012, quando lo spread contro Bund era a 450-500 punti base, è un altro motivo di critica da parte degli operatori in Btp.

(Luca Trogni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below