Governo, esercizio provvisorio segnale pessimo a mercati-Patuelli (Abi)

mercoledì 11 settembre 2013 10:18
 

MILANO, 11 settembre (Reuters) - Se una crisi di Governo impedisse l'approvazione della legge di Stabilità con conseguente esercizio provvisorio sarebbe un segnale pessimo per i mercati internazionali.

Lo ha detto il presidente dell'Abi Antonio Patuelli, a margine dell'esecutivo odierno.

"È assolutamente da evitare ogni equivoco sulla possibilità e sui rischi quest'anno di andare in esercizio provvisorio per la contabilità dello stato", ha detto Patuelli.

"Le incertezze istituzionali hanno già bloccato il cammino delle necessarie riforme da dicembre a metà maggio. Se ci fosse una crisi di governo chiaramente la legge di Stabilità non avrebbe il suo corso e si andrebbe in esercizio provvisorio dopo decenni con un segnale pessimo sui mercati internazionali e interni", ha aggiunto.

Patuelli si è detto preoccupato poi dell'azzeramento del divario degli spread di Btp e Bonos spagnoli "sia in termini assoluti sia in termini comparati".

"Per il rilancio dell'economia produttiva italiana occorre che vi sia la continuazione della riduzione dello spread", ha spiegato.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia