PUNTO 1-Berlusconi, Lorenzin auspica che buon senso prevalga

martedì 10 settembre 2013 18:06
 

(Aggiunge altre dichiarazioni di Lorenzin)

FRASCATI, 10 settembre (Reuters) - Dopo la giornata di ieri, segnata da una alta tensione tra Pd e Pdl all'interno della Giunta per le elezioni che valuta la decadenza di Silvio Berlusconi da senatore, il ministro per la Sanità, Beatrice Lorenzin (Pdl), auspica che il buon senso prevalga. E precisa che toccherà al partito decidere se ritirare i propri ministri in caso di rottura con il Pd.

"Penso sempre che il buon senso prevalga e che ci possa essere un recupero dell'istituzione Parlamento", ha detto la Lorenzin a margine del seminario del Pdl a Frascati.

Il ministro ha confermato che oggi si è svolta una riunione dei ministri Pdl e ha spiegato che "le nostre dimissioni sono in mano al partito".

"Se stasera [in giunta] la posizione del Pd sarà sempre la stessa non è una questione nostra, vuol dire che il Pd vuol andare a elezioni presto", ha detto la Lorenzin sperando comunque che non si consumi una frattura nella larga maggioranza che sostiene il governo di Enrico Letta.

La temperatura del governo "è calda. La giornata di ieri è stata vissuta con grande sconcerto da tutti. Ci è sembrato un atto di ostilità più che una formalità procedurale".

La Giunta è stata riconvocata oggi per esaminare le pregiudiziali contro il parere del Pdl. Il partito dell'ex premier sta studiando oggi la possibilità di non votare sulle pregiudiziali ma di trasformarle in preliminari della relazione e rinviare così il voto.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia