Btp in lieve rialzo ma incertezza politica azzera spread su Spagna

martedì 10 settembre 2013 12:45
 

MILANO, 10 settembre (Reuters) - I Btp in leggero rialzo sul
mercato obbligazionario, nonostante l'approssimarsi delle aste
di metà mese e la revisione peggiorativa del dato sul Pil
italiano del secondo trimestre.
    Tuttavia, le rinnovate incertezze politiche nazionali
continuano a impedire alla carta italiana di tenere il passo
degli altri bond periferici, in particolare quelli spagnoli.
Risultato: lo spread tra Bonos e Btp decennali è tornato questa
mattina ad azzerarsi dopo un anno e mezzo.
    "I grandi market maker internazionali puntavano da tempo a
questo riallineamento con una strategia 'vendi Italia e compra
Spagna'" afferma un trader da Milano. "Noi abbiamo il nodo
Berlusconi che ci penalizza un po' rispetto agli altri".
    Mentre resta in sospeso la questione della decadenza da
senatore dell'ex premier Silvio Berlusconi e, con essa, il
destino del governo Letta, il rendimento dei due
benchmark decennali italiano e spagnolo (rispettivamente maggio
2023 e ottobre 2023) si è allineato stamane in area 4,50%, dopo
aver viaggiato sui 2 punti base di spread per tutta la seduta di
ieri.
    "La settimana scorsa con le  aste spagnole lo spread si era
riallargato a 7-8 punti, ma questa settimana con le aste
italiane è normale che si sia arrivati a questa inversione dei
rendimento tra Spagna e Italia".
    Ancora agli inizio di gennaio il rendimento sul decennale
spagnolo viaggiava circa un intero punto percentuale sopra
quello italiano.
    D'altra parte il nuovo decennale italiano marzo 2024
(destinato a breve a diventare il nuovo
benchmark) già da metà agosto tratta ad un
rendimento superiore a quello del benchmark spagnolo: a fine
mattinata tratta al 4,65% contro il 4,50% del benchmark spagnolo
(i due titoli - sottolineano gli operatori - sono assai simili
in termini  di 'duration' e quindi facilmente confrontabili). 
    L'appiattimento dello spread Italia/Spagna si è realizzato
anche sul tratto biennale, se si mettono a confronto due titoli
con la medesima scadenza, come suggeriscono gli operatori: il
luglio 2015 italiano tratta al 2,05% contro il
2,04% del luglio 2015 spagnolo.
    
    VERSO ASTE ITALIA, DOMANI BOT, GIOVEDÌ NUOVO 3 ANNI
    Complice la flessione della carta tedesca, la mattinata ha
visto comunque un restringimento dello spread Btp/Bund, in area
250 punti base dai 257 della chiusura di ieri.
    "Si pensava che con la fine di agosto ci sarebbe stato un
ritorno dei volumi, ma la difficile situazione internazionale,
combinata con le incertezze politiche interne tengono il mercato
ancora in stallo", afferma un secondo trader, da Milano.
    "Oggi la curva italiana fa un leggero steepeing, col breve
che recupera un po' di più rispetto al lungo, dopo aver sofferto
ieri", prosegue il trader.
    Sul fronte aste, si parte domani con l'offerta di 11,5
miliardi di euro di Bot - 8,5 a 12 mesi e 3 di flessibili' a 101
giorni - contro i 10,350 si buoni in scadenza. Giovedì sarà
invece la volta dei collocamenti a medio lungo: fino a 4
miliardi del nuovo Btp triennale novembre 2016, cedola 2,75%, e
fino a 1,5 miliardi della riapertura del 15 anni settembre 2028.
A questi si aggiungono fino a 2 milairdi complessivi sui due
Ccteu marzo 2018 e novembre 2018.
    Stamane sul mercato grigio di Mts il nuovo Bot annuale in
asta domani tratta su un bid e ask di rendimento
di 1,32/29%, contro l'1,053% dell'asta di Bot a 12 mesi di metà
agosto: siamo ai massimi dicembre dell'anno scorso (1,456%).
    Stamane intanto il Belgio - secondo quanto riferito dal
servizio Ifr di Thomson Reuters - ha lanciato via sindacato un
nuovo bond trentennale sulla scadenza giugno 2045. La guidance
di rendimento è attualmente posta tra 113 e 115 punti base su
midswap, a fronte di ordini che attorno alle ore 12 avevano
superato i 5,5 miliardi di euro.
                       
=========================== 12,35 ============================
FUTURES BUND DICEMBRE       136,88   (-0,74)
FUTURES BTP DICEMBRE        109,31   (+0,10)        
BTP 2 ANNI (GIU 15)     101,787  (+0,033)  1,967%  
 
BTP 10 ANNI (MAG 23)   100,247  (+0,093)  4,516% 
BTP 30 ANNI (SET 40)    98,709  (+0,109)  5,152%  
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   94            93 
BTP/BUND 2 ANNI          173           177        
BTP/BUND 10 ANNI       249           257  
livelli minimo/massimo              246,8-256,9  252,4-258,0   
BTP/BUND 30 ANNI       237           244        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   254,9         253,8   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   63,6          63,4      
============================================================== 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia