Governo, per Letta Pdl non lascerà coalizione

lunedì 9 settembre 2013 10:58
 

ROMA, 9 settembre (Reuters) - Anche se la giunta per l'immunità del Senato dovesse decidere la decadenza da parlamentare di Silvio Berlusconi per la condanna definitiva sul caso dei fondi neri Mediaset, il Pdl non lascerebbe la coalizione di governo, a giudizio del premier Enrico Letta.

"Penso che decideranno per il meglio, non credo che lasceranno la coalizione", ha detto Letta parlando in inglese in un'intervista a Bbc World News, registrata sabato scorso ma trasmessa oggi.

La giunta di Palazzo Madama si riunisce oggi alle 15 per esaminare la questione della decadenza del leader del Pdl, dopo la condanna per frode fiscale confermata dalla Cassazione il mese scorso.

Il partito di centrodestra si oppone al voto della giunta e ritiene che la legge che prevede l'incandidabilità o la decadenza di parlamentari condannati per una certo numero di reati sia incostituzionale e comunque confliga con la Carta europea dei diritti dell'uomo.

Diversi esponenti del Pdl hanno minacciato il ritiro del sostegno al governo se il partner Pd, il partito di Letta, dovesse sostenere la decadenza di Berlusconi.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia