Intesa SP, con Bei 661 mln a pmi, rinnovabili, ambiente, sociale

venerdì 5 luglio 2013 14:40
 

MILANO, 5 luglio (Reuters) - Intesa Sanpaolo e Bei (Banca europea d'investimenti)hanno definito sei nuovi accordi per finanziamenti a medio-lungo termine destinati a imprese italiane per un importo complessivo di 661 milioni di euro.

Gli accordi sono stati presentati oggi a Milano dal Ceo di Intesa Sanpaolo Enrico Cucchiani e dal presidente di Bei Dario Scannapieco e prevedono 400 milioni per le Pmi, 100 milioni per il comparto delle energie rinnovabili, 65 milioni per l'efficientamento energetico di scuole della provincia di Milano, 60 milioni per l'ambiente, 20 per prestiti a studenti universitari e 16 milioni per un progetto di social housing a Parma.

Si tratta di un impegno magari "piccolo come dimensioni ma di grande valore segnaletico", ha commentato Scannapieco durante la presentazione spiegando che per le pmi si tratta di aziende con almeno 250 dipendenti ed è interessata una pletora di settori, con l'eccezione di alcuni per motivi etici come armi o tabacco, anche per finanziamenti del capitale circolante.

I progetti non potranno superare l'importo di 25 milioni di euro con durata massima di 15 anni. Intesa si è impegnata a fornire anche risorse proprie alle pmi beneficiarie, aumentando il plafond complessivo.

Cucchiani ha rimarcato "la partnership consolidata sia nel tempo sia nei volumi con Bei con un'esposizione di 12 miliardi" che fa di Intesa la prima banca in Europa per queste iniziative.

Il banchiere ha poi sottolineato come Intesa non faccia mancare le risorse per l'economia né il credito come dimostrato dai numeri che vedono una quota del mercato del credito in aumento con masse erogate stabili.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia