Banche,parametri calcolo rischi molto diversi,serve riforma- Basilea

venerdì 5 luglio 2013 12:40
 

LONDRA, 5 luglio (Reuters) - I parametri in base ai quali le banche calcolano i rischi sui bilanci al fine di determinare i livelli patrimoniali variano in maniera significativa tra un istituto e l'altro e potrebbe essere necessaria una riforma per garantire maggiore uniformità.

Lo ha evidenziato il Comitato di Basilea, presentando uno studio che ha preso in esame le modalità di calcolo dei rischi sui bilanci di 100 banche.

Finché gl investitori non avranno fiducia nei numeri attraverso i quali le banche determinano il loro stato patrimoniale, la fiducia nel settore, deterioriata dalla crisi finanziaria, non verrà ripristinata, ha sottolineato il comitato.

Le differenze evidenziate dallo studio potrebbero produrre una variazione fino a 2 punti percentuali dei requisti patrimoniali riportati da alcune banche, ha aggiunto il comitato.

"Nonostante ci si debba aspettare un qualche oscillazione nel calcolo e di rischi in base agli approcci interni, la considerevole variazione osservata merita attenzione", ha affermato Stefan Ingves, presidente del comitato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Banche,parametri calcolo rischi molto diversi,serve riforma- Basilea | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,188.02
    +0.10%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,269.88
    +0.14%
  • Euronext 100
    969.01
    -0.22%