PUNTO 1 - Fisco, prima casa non sarà tassata - Casero (Tesoro)

venerdì 5 luglio 2013 12:23
 

(Aggiorna con Zanda)

ROMA, 5 luglio (Reuters) - La prima casa non sarà tassata e il governo punta a ridurre il costo del lavoro al massimo entro il mese di settembre.

Lo dice il vice ministro dell'Economia in quota Pdl, Luigi Casero, in un'intervista al quotidiano cattolico Avvenire.

"La prima casa non sarà tassata", dice Casero accusando il Fondo monetario internazionale di aver fatto "una sgradevole invasione di campo".

Ieri gli economisti di Washington hanno difeso il mantenimento dell'imposizione sulle abitazioni principali parlando di misura "equa ed efficace".

Il governo si è impegnato a rivedere l'intera imposizione fiscale sugli immobili nel mese di agosto. A differenza del Pdl, Pd e Scelta civica vorrebbero mantenere l'Imu sulla prima casa estendendo però la platea di esenzione a favore dei redditi medio bassi.

"L'Imu è un'imposta che va rimodulata, resa più equa e progressiva, anche attraverso la revisione del sistema catastale, come giustamente ricordato dagli ammonimenti del Fmi. Ma una sua abolizione totale, nelle attuali condizioni, sarebbe molto rischiosa", scrive in una nota il capogruppo del Pd al Senato Luigi Zanda.

Casero nell'intervista assicura che, "al massimo entro settembre, il governo interverrà sul costo del lavoro. E lo farà partendo dai giovani".

"Stiamo tutti lavorando per trovare le risorse. Abbiamo un piano condiviso e dettagliato: abbasseremo ancora le tasse alle imprese, ma diminuiremo anche quelle che svuotano la busta paga. La filosofia è chiara: vogliamo dare ai giovani più soldi da spendere per far ripartire l'economia e dare fiato ai loro progetti", dice il vice ministro.   Continua...