Italia, nessun timore sostenibilità debito pubblico - Cannata

martedì 25 giugno 2013 15:47
 

LONDRA, 25 giugno (Reuters) - La recente risalita dei rendimenti dei titoli di Stato italiani non compromette la sostenibilità del debito pubblico. Lo ha detto Maria Cannata, responsabile della gestione del debito pubblico, nel corso di una conferenza a Londra.

"In Italia non siamo preoccupati della sostenibilità del debito pubblico. I rendimenti sono allo stesso livello di fine marzo. Abbiamo perso i guadagni messi a segno tra aprile e maggio sul rendimento nel tratto decennale, ma i rendimenti sono pienamente rassicuranti", ha affermato Cannata.

Secondo la dirigente del Tesoro, lo spread nei confronti del Bund a dieci anni, oggi schizzato oltre i 310 punti base, massimo dallo scorso 12 aprile, può ancora tornare ai livelli precedenti l'annuncio da parte del governatore della Fed Ben Bernanke dell'intenzione di ridurre la portata dello stimolo monetario.

Cannata si è poi detta più preoccupata del livello dello spread contro Germania che del livello assoluto del rendimento.

Per quanto riguarda la composizione degli investitori, Cannata ha dichiarato di aver riscontrato una maggiore presenza di stranieri sui titoli di Stato a lungo termine, e che il mercato italiano dei titoli di stato ha trovato un buon equilibrio tra investitori nazionali ed esteri.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia