Italia, fiducia su rispetto tetto 3% deficit/pil 2013 - Squinzi

lunedì 24 giugno 2013 12:55
 

MILANO, 24 giugno (Reuters) - Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi si dice fiducioso sulla capacità del governo di assicurare il rispetto del tetto del 3% del rapporto deficit/pil quest'anno.

"Penso che mantenere il tetto del 3% sia importante e lo stavamo tenendo e non capisco ora perché c'è questa sfiducia" ha affermato Squinzi a margine dell'assemblea di Federchimica a Milano. "Credo che Letta sia capace di mantenere questo impegno che è comunque stato preso in sede europea e quindi non mi aspetto deviazioni".

Il numero uno di Confindustria mette inoltre in guardia dal peggioramento delle previsioni economiche, con una contrazione sul 2013 attualmente vista - sottolinea Squinzi - all'1,8%.

"I peggioramenti qui ci sono di settimana in settimana e quindi potrebbe anche essere qualcosa di più" ha detto Squinzi che ha aggiunto: "è chiaro che dopo due anni di decrescita di questo tipo ci sarà prima o poi un rimbalzo. Però il fatto che ci sia un rimbalzo, mi auguro verso la seconda parte dell'anno, non vuol dire che siamo fuori dalla crisi e che siamo veramente ripartiti con la crescita".

(Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia