Consiglio Ue, senza voto Parlamento a rischio fondi Youth guarantee

mercoledì 19 giugno 2013 16:56
 

BRUXELLES, 19 giugno (Reuters) - Non è così scontato che il Consiglio europeo del 27 e 28 giugno dia il via libera ai 6 miliardi promessi per la Youth guarantee, lo schema di sostegno ai giovani disoccupati.

Il Parlamento europeo non ha ancora approvato il bilancio pluriennale 2014-2020 ed è probabile che il voto arrivi dopo il summit, dal quale l'Italia si aspetta azioni concrete.

"Non direi di essere così ottimista", dice in proposito una fonte comunitaria.

Anche nel caso di una rapida approvazione, i 6 miliardi vanno ripartiti tra tutti i 27 Stati membri, un'operazione meno scontata di quanto sembri.

Le statistiche di Eurostat, infatti, mostrano che la fascia dei senza lavoro tra gli under 25 supera il 50% in alcune regioni della Grecia e della Spagna.

Ma un esame più attento dei dati mostra che la disoccupazione giovanile è un problema rilevante anche nei Paesi del Nord Europa.

In Svezia il tasso di disoccupazione medio è dell'8,7%, ma il 38% dei senza lavoro ha meno di 25 anni. La situazione è simile in Finlandia (30%), Danimarca (29%) e Gran Bretagna (38%).

Di converso, la percentuale dei senza lavoro sotto i 25 anni ammonta al 14% Grecia, al 16% in Spagna e al 19% in Portogallo.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia