Cipro, improbabile revisione termini salvataggio - fonti zona euro

mercoledì 19 giugno 2013 10:09
 

BRUXELLES, 19 giugno (Reuters) - La zona euro manterrà invariate le condizioni del salvataggio di Cipro che il presidente Nicos Anastasides ha chiesto in una lettera di modificare. Lo riferiscono a Reuters tre funzionari della zona euro.

Nella lettera, di cui Reuters ha scritto lo scorso 11 giugno e che sarà sul tavolo dell'Eurogruppo di domani, Anastasides non richiedeva un esplicito aumento dei fondi, ma sottolineava come l'economia di Nicosia non avrebbe potuto sopravvivere a meno di una modifica dei termini del bailout.

Cipro si è assicurata prestiti di emergenza per 10 miliardi dalla zona euro lo scorso aprile. L'accordo di salvataggio prevede la chisura di Laiki, la seconda banca del Paese, e una pesante ristrutturazione di Bank of Cyprus.

Secondo i tre funzionari interpellati da Reuters modifiche al piano di salvataggio non sono da ritenere probabili. Uno di loro ha accennato alla possibilità che i parametri del bailout vengano aggiustati nel medio termine, come avvenuto per la Grecia, ma qualsiasi cambiamento nell'immediato è da escludere.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia