PUNTO 1-Grecia,primo via libera a tranche aiuti,spinta da stop Ert

venerdì 14 giugno 2013 15:33
 

(Aggiunge dettagli, legame con decisione Ert)

ATENE, 14 giugno (Reuters) - Il gruppo di lavoro dell'Eurogruppo ha dato parere positivo al versamento della prossima tranche di aiuti alla Grecia, del valore di 3,3 miliardi di euro. Una decisione facilitata dalla chiusura dell'emittente radiotelevisiva pubblica greca Ert.

Lo riferiscono due funzionari del ministero delle finanze greco che chiedono di non essere citati.

Il pagamento della tranche era stato vincolato al raggiungimento da parte della Grecia di una serie di standard per quanto riguarda la lotta alla corruzione, l'indebitamento delle famiglie e la riforma del mercato dell'energia elettrica.

Il parere positivo del gruppo di lavoro dell'Eurogruppo, costituito principalmente da vice ministri delle Finanze e alti funzionari del Tesoro dei Paesi della zona euro, apre la strada al via libera formale al versamento degli aiuti da parte dei ministri delle Finanze, che nelle attese dovrebbe arrivare entro la fine di giugno.

La decisione del governo greco di licenziare circa 2.600 dipendenti dell'emittente pubblica Ert, che ha creato non poche divisioni all'interno della maggioranza e suscitato diffuse proteste, secondo una delle fonti, ha influenzato la decisione dei funzionari.

"La chiusura di Ert ha certamente aiutato", ha detto una delle due fonti a Reuters. Il pagamento della tranche di giugno porterà a circa 210 miliardi di euro l'importo dei prestiti di salvataggio sin qui versati da Unione europea e Fondo monetario internazionale ad Atene dalla metà del 2010.

Ue e Fmi si sono impegnati a versare alla Grecia 240 miliardi nel quadriennio 2010-2014 per evitarne il default.

Nelle condizioni del piano di salvataggio, si prevede che Atene debba licenziare 4.000 impiegati del settore pubblico entro la fine dell'anno, di cui la metà entro la fine di settembre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia