Italia rispetterà "assolutamente" deficit/Pil 2013 a 2,9% - Saccomanni

giovedì 13 giugno 2013 13:02
 

ROMA, 13 giugno (Reuters) - L'Italia rispetterà "assolutamente" il target deficit/Pil fissato per il 2013 al 2,9% e in questo senso ha già rassicurato la Banca centrale europea.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, parlando con i giornalisti oggi a margine dell'assemblea dell'Assonime.

"Sì, assolutamente", ha risposto il ministro a chi gli chiedeva se l'Italia rispetterà il target deficit/Pil per il 2013 al 2,9%.

A chi gli faceva notare che la Bce oggi nel suo bollettino mensile ha raccomandato al nuovo esecutivo italiano di proseguire con gli impegni sul fronte della finanza pubblica - definendo "cruciale" il mantenimento del deficit sotto al 3% - Saccomanni ha aggiunto di aver "già rassicurato" la banca centrale.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia