Grecia in sciopero per chiusura tv di Stato mentre cresce rabbia

giovedì 13 giugno 2013 10:33
 

ATENE, 13 giugno (Reuters) - Autobus e metropolitane sono fermi oggi in Grecia per lo sciopero nazionale dei lavoratori contro l'improvvisa chiusura della tv di Stato Ert, decisa dal governo nei giorni scorsi.

Se le due principali sigle sindacali del Paese - che hanno indetto lo sciopero di 24 ore - descrivono la decisione del premier Antonis Samaras di chiudere l'emittente come "un colpo di Stato... per mettere il bavaglio all'informazione imparziale", il governo ha parlato di una misura temporanea che prelude il rilancio in una versione più snella.

La decisione ha provocato le ire dei partner della coalizione che sostiene Samaras. Dalle prime ore del mattino le saracinesche abbassate impediscono l'ingresso alle stazioni della metropolitana della capitale mentre gli autobus restano nei depositi.

Diversi cortei dovrebbero confluire davanti alla sede della Ert, dove gruppi di lavoratori sono radunati da quando è stata annunciata la chiusura. Ad ora, sembra invece modesta l'adesione allo sciopero dei lavoratori dei settori privati.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia