Lavoro, da vertice venerdì linea comune per summit Ue giugno-Giovannini

mercoledì 12 giugno 2013 19:23
 

ROMA, 12 giugno (Reuters) - Il vertice a quattro tra i ministri del Lavoro e dell'Economia di Italia, Francia, Germania e Spagna, che sarà ospitato a Roma questo venerdì, dovra servire a trovare una posizione comune sul tema dell'occupazione consentendo di assumere decisioni concrete al summit Ue di giugno.

Lo ha detto il ministro del Welfare, Enrico Giovannini, auspicando che per l'Italia arrivino presto segni di ripresa, come registrato dall'indicatore Ocse.

"Alcuni dati molto brutti [sull'economia italiana] si riferiscono al primo trimestre 2013 e l'Ocse ha pubblicato il suo indicatore anticipatore che per il secondo, terzo mese consecutivo per l'Italia segna una ripresa", ha detto Giovannini registrando una puntata del programma di RaiUno Porta a Porta.

"Di questo discuteremo a Roma venerdi pomeriggio dove per la prima volta i ministri dell'Economia e del Lavoro si siedono insieme perché riconoscono per la prima volta che il blocco dell'occupazione blocca la crescita", ha aggiunto precisando che "non può essere solo una riunione che risolve il problema. L'impegno proseguirà al vertice di fine giugno che dovrà mettere la disoccupazione al centro".

"Mi aspetto posizioni comuni che non annunceremo venerdì ma che aiuteranno i vertici a prendere decisioni al summit di fine giugno".

Giovannini è tornato poi a bacchettare gli imprenditori sollecitandoli a utilizzare l'expo di Milano del 2015 come volano per la ripresa, mettendo in campo idee senza aspettare i finanziamenti pubblici: "L'economia è fatta spesso di aspettative ed è quello su cui questo governo sta cercando di incidere. Sto chiedendo agli imprenditori di fare gli imprenditori. Di prendere un rischio per se stessi e il Paese".

Giovannini ha riferito a questo proposito un colloquio con il commissario dell'expo Giuseppe Sala il quale gli ha riferito che gli imprenditori per partire hanno chiesto dove siano i soldi: "L'imprenditore non fa così. I soldi arrivano quando viene realizzata l'idea. Questo è il momento in cui se governo e parlamento insieme agli imprenditori decidono che il ciclo svolta, il ciclo svolterà".

(Francesca Piscioneri)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia