Bce sostiene euro,Esm e Omt non violano mandato né legge- Merkel,minFin

martedì 11 giugno 2013 12:51
 

BERLINO, 11 giugno (Reuters) - Di fronte ai giudici della Corte Costituzionale Berlino intende sostenere che la Banca centrale europea sta facendo il necessario per la stabilizzazione del cambio, che il meccanismo salva-Stati Esm è della massima rilevanza e che il programma 'Omt' non viola il mandato dell'Eurotower.

Lo dicono il cancelliere Angela Merkel e il responsabile alle Finanze Wolfgang Schaeuble, mentre i giudici di Karlsruhe sono riuniti fino a domani per esaminare nuovi ricorsi - oltre 135.000 - contro il programma di acquisto di titoli di Stato e il meccanismo di stabilità della zona euro Esm.

"(Sosterremo che) l'Esm è importante e che la Bce sta facendo quanto serve a stabilizzare l'euro", dice il cancelliere in occasione di un evento presso l'associazione degli industriale Bdi.

Secondo gli esposti contro Omt e Esm, si tratterebbe di misure per un surrettizio finanziamento dei Paesi della zona euro in violazione della legislazione federale.

Testimoniando di persona davanti alla Corte, il ministro delle Finanze dichiara poi che "il governo tedesco non ritiene che le misure adottate dalla Bce siano in contraddizione con il mandato della banca centrale".

Sempre secondo Schaeuble, inoltre, la questione non deve essere soggetta alla giurisdizione tedesca né a quella di alcun singolo Paese.

A parere di alcuni giuristi, Karlsruhe potrebbe presentare il dossier alla Corte di Giustizia basata a Lussemburgo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia