Bce non userà acquisti bond per salvare paesi da insolvenza-Draghi

lunedì 10 giugno 2013 18:25
 

FRANCOFORTE, 10 giugno (Reuters) - La Bce non userà il proprio programma di acquisto bond per salvare una paese dall'inslovenza, ma per tutelare la valuta comune.

Lo ha detto il presidente della banca centrale Mario Draghi alla vigilia dell'udienza della Corte costituzionale tedesca che deve valutare l'ammissibilità del programma Omt.

In un'intervista alla tv tedesca Zdf Draghi ha affermato che la Bce "non interverrà per assicurare in generale la solvibilità di un paese".

Draghi ha anche sottolineato che in passato la Bce ha speso meno per acquisti di bond rispetto alle altre principali banche centrali e che grazie alla maggiore calma che regna sui mercati a seguito dell'annuncio del programma Omt, "il rischio per i contribuenti tedeschi è oggi significativamente inferiore rispetto ad un anno fa".

L'udienza della Corte costituzionale si tiene domani e dopodomani, ma il verdetto non dovrebbe arrivare prima delle elezioni tedesche del 22 settembre prossimo.

Il numero uno della Bce ha poi spiegato che il costo del denaro nella zona euro - attualmente al minimo storico dello 0,5% - potrà salire nuovamente quando sarà ritornata la fiducia sulla ripresa dell'economia.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia