Btp in ribasso chiudono sui minimi, sale volatilità, volumi bassi

lunedì 10 giugno 2013 17:33
 

MILANO, 10 giugno (Reuters) - Chiusura in calo per i Btp,
sui minimi di seduta, mentre il mercato obbligazionario italiano
si prepara alla imminente sessione di aste di metà mese.
    Dopo una mattinata di movimenti contenuti, nonostante
indicazioni economiche poco incoraggianti da produzione
industriale e Pil, le vendite
sui Btp si sono accentuate nel pomeriggio col rendimento sul
decennale salito di una decina di centesimi fino ritoccare quota
4,30%.
    "Il clima è tranquillo, anche se il mercato scende" spiega
un trader da Milano. "Dalla conferenza stampa di Draghi di
giovedì scorso abbiamo visto volatilità con pochi volumi, anche
oggi molto bassi. E credo che con luglio e agosto avremo mercati
ancora più sottili e ancora più volatilità".
    È stato ad ogni modo limitato il movimento dello spread
Btp/Bund, che a fine seduta, su piattaforma Tradeweb, allarga a
275 punti base dai 269 della chiusura di venerdì. Nel pomeriggio
le vendite hanno pesato anche sulla carta tedesca, in linea con
la flessione dei Treasuries, specie dopo che Standard & Poor's
ha migliorato l'outlook sul rating sovrano Usa a 'stabile' da
'negativo'.
    "Credo che oggi abbia in parte abbia pesato sui Btp anche
l'andamento negativo della borsa e dei bancari", aggiunge il
trader. "Ma è evidente che c'è stato un cambio di mood. Se fino
a poco fa si guardava ad una discesa dello spread, ora le
aspettative sono più che altro per un ritorno in area 300".
    Diversi osservatori notano d'altra parte il ritorno ad un
maggiore grado di correlazione tra la carta italiana e quella
tedesca nelle ultime settimane, principalmente nella direzione
di una risalita dei rendimenti, in scia alle attese di un
alleggerimento dell'entità dello stimolo monetario attualmente
garantito dalla Fed all'economia Usa.
        
    PESANO ASTE, VERSO RIAPERTURA BTP 3, 15 ANNI E CCTEU
    La carta italiana cede terreno oggi non solo su Germania ma
anche su Spagna: lo spread tra Bonos e Btp decennali
 stringe a fine seduta di 5 punti base, a quota
32.
    "Ci sono le aste, che pesano sicuramente sull'Italia in
particolare, anche se non vedo problemi di copertura a questi
livelli di rendimento" afferma un secondo trader, sempre da
Milano.
    La tornata d'aste di metà giugno parte dopodomani con
l'offerta di 7 miliardi di euro di Bot a 12 mesi cui faranno
seguito, giovedì, i collocamenti a medio lungo termine (i cui
dettagli arriveranno oggi a mercati chiusi). Il Tesoro dovrebbe
riaprire i Btp maggio 2016 e settembre 2028, insieme al Ccteu
novembre 2018: secondo Unicredit l'offerta massima complessiva
dovrebbe arrivare a 7,5 miliardi di euro, un po' meno per Intesa
Sanpaolo, a 6,5 miliardi.
    
    INCOGNITA CORTE COSTITUZIONALE TEDESCA
    Al di là delle aste, nel corso della settimana, gli
investitori continueranno a tendere l'orecchio alle notizie in
arrivo dalla Germania, dove tra domani e dopodomani si tiene
l'udienza della Corte costituzionale tedesca, che potrebbe
pronunciarsi sul fondo europeo Esm e sul programma di acquisto
bond Omt della Bce.
    Il verdetto definitivo arriverà nel corso dell'anno,
probabilmente dopo l'estate, ma gli operatori sperano di poter
cogliere già nei prossimi giorni l'orientamento della Corte.
    Come segnalano alcuni osservatori, nei casi in cui è stata
chiamata a decidere durante la recente crisi finanziaria, la
Corte costituzionale tedesca non ha mai bocciato i provvedimenti
in esame, pur imponendo spesso condizioni o affidando poteri di
supervisione al parlamento di Berlino.
    Stamane la Bce è intervenuta per smentire quanto riportato
dalla stampa tedesca, secondo cui la Corte sarebbe indirizzata a
porre un limite monetario al programma Omt,
mentre sempre l'esponente dell'esecutivo Joerg Asmussen ha
parlato di "conseguenze significative" nel caso in cui il
programma di acquisto titoli di Stato venisse dichiarato
illegittimo dai giudici costituzionali.
    
=========================== 17,30 ===========================   
FUTURES BUND GIUGNO         142,87   (-0,52)           
FUTURES BTP GIUGNO          111,95   (-0,70)           
BTP 2 ANNI (GIU 15)     102,281  (-0,116) 1,845%   
BTP 10 ANNI (MAG 23)   101,950  (-0,701) 4,300%
BTP 30 ANNI (SET 40)   101,497  (-0,694) 4,959% 
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   66            65 
BTP/BUND 2 ANNI          167           160        
BTP/BUND 10 ANNI       275           269  
livelli minimo/massimo              267,4-276,6   268,1-290,2   
BTP/BUND 30 ANNI       256           254        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   245,5         242,4   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   65,9          71,2      
============================================================== 
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia