Cdp non è interessata alla Banca del Mezzogiorno - Tesoro

mercoledì 5 giugno 2013 15:49
 

ROMA, 5 giugno (Reuters) - Il ministero dell'Economia esclude che la Cassa depositi e prestiti (Cdp) possa rilevare una partecipazione nella Banca per il Mezzogiorno.

Rispondendo a un'interrogazione presentata in commissione Finanze della Camera da Marco Causi (Pd), il Tesoro spiega che un'operazione di questo genere "porrebbe problematiche di natura regolatoria e di vigilanza".

La Banca del Mezzogiorno nasce nel 2009 su iniziativa dell'allora ministro dell'Economia, Giulio Tremonti.

Nel testo il Tesoro ammette il fallimento dell'istituto, spiegando che "gli obiettivi di crescita originariamente individuati si sono poi rivelati difficilmente perseguibili".

La Banca, prosegue il ministero dell'Economia, si è quindi concentrata sul credito a sostegno degli investimenti nel Meridione di grandi gruppi come Fiat, Astaldi, Enav ed Enel. Una seconda linea di intervento riguarda i mutui "a dipendenti di Poste italiane".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia