PUNTO 4 - Fisco, Governo proroga detrazioni casa aumentando Iva

venerdì 31 maggio 2013 18:53
 

* Costo circa 200 mln l'anno, da definire copertura 2015

* Saccomanni stima in +0,1 punti effetto su Pil 2013

* Lupi indica in 2 mld effetto positivo su filiera mobili (Riscrive e aggiorna dopo conferenza stampa governo)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 31 maggio (Reuters) - La proroga delle agevolazioni fiscali sulle ristrutturazioni edilizie passa attraverso una prima, mirata soppressione delle più basse aliquote Iva.

Dopo quasi due settimane di confronto, il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che prolunga fino a dicembre 2013 la detrazione sugli interventi di riqualificazione energetica degli immobili (l'aliquota sale al 65 dal 55%) e la detrazione al 50% sulle ristrutturazioni semplici.

"Il primo impatto di questa misura dovrebbe essere superiore a circa un decimo di punto percentuale [di Pil] nel 2013", ha spiegato il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, parlando di un'operazione "strutturata in maniera tale da poter fornire incentivi a fare presto".

Il costo per l'erario "è di circa 200 milioni all'anno in dieci anni, al quale abbiamo provveduto con interventi di razionalizzazione delle aliquote Iva più basse rispetto alla norma".

La soppressione delle numerose aliquote agevolate Iva è una delle raccomandazioni formulate dalla Commissione europea mercoledì scorso, al momento di chiudere la procedura per deficit eccessivo avviata a fine 2009 contro l'Italia.   Continua...