Scorporo rete, tempi dettati da Telecom, serve rapidità-Bassanini

venerdì 31 maggio 2013 13:19
 

ROMA, 31 maggio (Reuters) - Lo scorporo della rete di accesso telefonica, per il bene del Paese, dovrebbe avvenire in tempi brevi. E a dettare i tempi è Telecom Italia.

A dirlo è il presidente della Cdp Franco Bassanini.

"I tempi in queste cose li detta chi ha in mano l'asset, quindi dovete chiedere al dottor (Franco) Bernabé. Nell'interesse del paese sarebbe bene che i tempi fossero rapidi perché l'ammodernamento della rete richiede decisioni e investimenti rapidi", ha affermato Bassanini a margine dell'assemblea di Bankitalia.

"Noi ci stiamo confrontando con Telecom sull'ipotesi della società della rete, che veda anche una partecipazione nostra, da quasi un anno" ha inoltre ricordato il presidente della Cdp.

Ieri il cda di Telecom Italia ha approvato il progetto di societarizzazione della rete di accesso. Nella nuova entità confluiranno attività e risorse relative alla rete di accesso passiva, nonché la componente attiva.

Il cda ha ribadito il mandato al management per proseguire i contatti con la Cdp per eventuale ingresso nel capitale della società della rete.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia