Debiti PA, Tesoro potrà garantire banche per acquisto fatture

venerdì 31 maggio 2013 11:56
 

ROMA, 31 maggio (Reuters) - Il ministero dell'Economia potrà fornire garanzie alle banche che compreranno i crediti commerciali vantati dalle imprese presso le pubbliche amministrazioni.

Lo prevede un emendamento al decreto sui debiti della PA approvato ieri in commissione Bilancio.

"Senza aggravio dei potenziali oneri per l'erario, per consentire l'integrale pagamento dei debiti della pubblica amministrazione maturati alla data del 31 dicembre 2012, nonché per motivate esigenze economico-finanziarie, il ministero dell'Economia e delle finanze può autorizzare la cessione di garanzia dello Stato a favore di istituzioni finanziarie nazionali, comunitarie e internazionali", prevede l'emendamento approvato ieri e presentato dal relatore Antonio D'Alì (Pdl).

L'emendamento modifica anche il comma 9 dell'articolo 7, nella parte che prevede "operazioni finanziarie" per l'estinzione dei debiti commerciali.

Il nuovo comma 9 ora ora fa riferimento a "operazioni finanziarie finalizzate all'estinzione di debiti certi, liquidi ed esigibili delle pubbliche amministrazioni, anche mediante la concessione nell'anno 2014 della garanzia dello Stato al fine di agevolare la cessione dei relativi crediti a banche e ad altri intermediari finanziari, nel rispetto dei saldi programmati di finanza pubblica".

L'aula del Senato inizierà l'esame del provvedimento lunedì 3 giugno. Il decreto dovrà tornare alla Camera per essere convertito in legge entro venerdì 7 giugno.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia