Debiti Pa, in 2014 rimborso tranche residue con banche-D'Alì (Pdl)

giovedì 30 maggio 2013 20:05
 

ROMA, 30 maggio (Reuters) - Lo stock residuo di debiti commerciali nei confronti delle imprese fornitrici della pubblica amministrazioni sarà pagato per "intero attraverso anticipazioni del sistema creditizio nazionale e internazionale con garanzia dello Stato".

Lo dice il senatore del Pdl Antonio D'Alì, che in qualità di relatore al decreto sui debiti della Pa sintetizza gli emendamenti approvati durante l'esame in commissione Bilancio.

La commissione "ha concluso oggi, con una decisione storica, l'esame per lo sblocco dei debiti della Pubblica Amministrazione verso le imprese. La decisione di maggior rilevanza prevede che nel 2014 venga pagato per intero lo stock di debiti nei confronti delle imprese attraverso anticipazioni del sistema creditizio nazionale e internazionale con garanzia dello Stato", spiega D'Alì nella nota.

"Un'esigenza avvertita da tutto il mondo dell'impresa e dell'occupazione che costituisce un'importante iniezione di risorse e fiducia nel sistema produttivo. Altre possibili modifiche è auspicabile che vengano apportate dal governo nel campo delle compensazioni tra debiti e crediti fiscali delle imprese, come l'intera Commissione ha affermato nel corso del dibattito nella seduta odierna", prosegue il senatore.

Il decreto sarà all'esame dell'aula da lunedì prossimo.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia