Enel, mandato a banche per bond ibrido in tre valute - Ifr

mercoledì 29 maggio 2013 12:35
 

LONDRA, 29 maggio (Reuters) - Enel ha affidato a un ampio gruppo di banche il mandato per un bond ibrido in tre valute - euro, sterlina e dollaro - per la cui presentazione partirà il roadshow la prossima settimana.

Secondo un bookrunner, Enel che ha rating Baa2/BBB+/BBB+, ha affidato a BNP Paribas, Deutsche Bank e JP Morgan l'organizzazione degli incontri in Europa, a Citigroup e JP Morgan quella negli Usa.

Lo riferisce Ifr.

Le prime ipotesi indicano una prima emissione di 1,5-2 miliardi con qualche possibilità di arrivare a 3 miliardi, hanno detto a Reuters fonti bancarie e finanziarie. Il programma complessivo deliberato dal cda di Enel prevede sino a 5 miliardi di bond ibridi da emettere entro il 2014.

Joint lead manager e bookrunner per la potentiale emissione in euro, spiega Ifr, sono Banca IMI, BBVA, BNP Paribas, Credit Agricole, Deutsche Bank, ING, JP Morgan, Mediobanca, Natixis, Societe Generale and UniCredit.

Per la tranche in sterlina i joint lead manager e bookrunner sono Barclays, BNP Paribas, Deutsche Bank, HSBC, JP Morgan, RBS, Santander e UBS.

Joint lead manager e bookrunner per l'emissione in dollari saranno Barclays, Bank of America Merrill Lynch, Citigroup, Credit Suisse, Goldman Sachs, JP Morgan, Mizuho, Morgan Stanley e Mitsubishi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia