Pitagora realizza cartolarizzazione crediti, valore fino a 300 mln

martedì 28 maggio 2013 15:45
 

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Pitagora, società specializzata nel mercato dei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio, ha realizzato nei giorni scorsi un'operazione di cartolarizzazione di un portafoglio crediti di provenienza italiana, per valore nominale complessivo fino a 300 milioni di euro.

Lo ha annunciato in una nota la società, tra i cui azionisti figurano la Cassa di Risparmio di Asti e la holding Pitagora 1936 che fa capo, tra gli altri, a Banca Popolare di Milano e al fondatore e AD Massimo Sanson.

La cartolarizzazione è stata strutturata da Banca Imi e perfezionata attraverso la società veicolo Madeleine Spv. La parte legale dell'operazione è stata curata dallo studio Simmons & Simmons.

I titoli sono stati emessi in due classi, informa la nota: una senior, dell'importo di 260,8 milioni, oggetto di valutazione da parte dell'agenzia di rating Moody's, e una junior, dell'importo di 57,2 milioni. Entrambe le classi sono state inizialmente sottoscritte dall'emittente.

Il portafoglio iniziale ceduto è pari a 20,5 milioni di euro, spiega ancora il comunicato. "La società avrà poi la facoltà di cedere ulteriori portafogli di crediti nei 18 mesi successivi all'emissione sino al raggiungimento dell'importo complessivo" si legge.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia