PUNTO 3 - Ue, Letta vede accordo golden rule a dicembre - fonti

lunedì 27 maggio 2013 17:34
 

* Elezioni tedesche a settembre frenano richieste di Letta

* Asmussen (Bce) dice che la golden rule è un errore

* L'Italia per ora può incassare solo la Youth guarantee (Agiunge dettagli a paragrafi 7 e 8)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 27 maggio (Reuters) - Il Consiglio europeo di giugno si limiterà ad avviare il confronto per escludere dai saldi di bilancio gli investimenti produttivi e le misure di stimolo all'occupazione, ma per un accordo politico complessivo bisognerà aspettare il vertice di dicembre, anche a causa delle elezioni politiche tedesche, in programma a settembre.

A tracciare la mappa della possibile agenda politica europea è il presidente del Consiglio, Enrico Letta, nel corso di un incontro con le Regioni a Palazzo Chigi, secondo quanto riferiscono due fonti presenti alla riunione.

"Il Consiglio europeo di giugno darà le prime indicazioni, a dicembre ci sarà l'accordo", dice una delle fonti sintetizzando il discorso di Letta.

Con un'economia fiaccata dalla recessione e dalle tre manovre correttive del 2011, Letta chiede all'Europa di cambiare passo e aumentare gli spazi di ricorso all'indebitamento per finanziare politiche anticicliche.

L'Italia deve però fare i conti con l'opposizione della Germania, tradizionalmente a favore delle politiche di rigore nei conti pubblici. Proprio oggi il membro tedesco del board Bce, Joerg Asmussen, ha definito un errore escludere la spesa per gli investimenti dal computo del deficit.   Continua...