Regioni a Palazzo Chigi per discutere di patto stabilità con governo

lunedì 27 maggio 2013 12:42
 

ROMA, 27 maggio (Reuters) - I rappresentanti delle Regioni sono oggi a Palazzo Chigi per discutere col governo dei bilanci e della richiesta di allentare il patto di stabilità interna, mentre il premier Enrico Letta, riferiscono persone presenti all'incontro, dice di sperare in un "dialogo duraturo e proficuo".

L'occasione è la riunione della Conferenza Stato-Regioni nella sede del governo, all'indomani dell'annuncio ufficioso che la Commissione europea si appresta a chiudere la procedura d'infrazione per deficit eccessivo contro l'Italia.

Le fonti dicono che i punti all'ordine del giorno dell'incontro riguardano lo stato dei rapporti tra Stato e amministrazioni regionali, in particolare per quel che attiene ai bilanci delle Regioni e al rispetto del Patto di stabilità, di cui i leader locali chiedono da tempo l'allentamento per consentire investimenti utili alla ripresa.

L'altro punto in discussione riguarda la situazione europea, in attesa che Bruxelles ufficializzi dopodomani, il 29 maggio, la decisione di chiudere la procedura contro l'Italia.

Nello stesso giorno prenderà avvio in Parlamento la discussione sulle riforme costituzionali, che secondo il governo dovrebbe portare all'approvazione in prima lettura sia a Montecitorio sia a Palazzo Madama entro fine luglio di un testo per definire il percorso delle modifiche, a cominciare dall'istituzione di un Senato delle regioni.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia