Btp tentano recupero tra scambi sottili, spread su Bund sotto 270 pb

lunedì 27 maggio 2013 12:32
 

MILANO, 27 maggio (Reuters) - Boccata di respiro per il
secondario dei Btp, come sempre in parallelo al resto dei
'periferici', grazie all'impostazione moderatamente positiva dei
listini di borsa dopo una settimana di spinta retromarcia.
    La pausa delle piazze britannica e Usa, entrambe ferme per
un weekend allungato, e l'assenza di appuntamenti sull'agenda
macro riduce sensibilmente il volume degli scambi rendendo così
meno significative le oscillazioni di prezzi e rendimenti.
    "La settimana parte in sordina, con una seduta sottile e
priva di spunti che guarderà unicamente alla performance delle
borse, peraltro a propria volta orfane di Wall Street"
sintetizza un operatore.
    Dopo la scorsa ottava di importanti realizzi, che hanno
visto nella sessione di venerdì lo spread su Bund a dieci anni e
il rendimento del decennale maggio 2023 al massimo da un mese
rispettivamente a 281 punti base e 4,15%, il mercato trova
margine di recupero.
    Rispetto ai 278 centesimi di venerdì sera e 273 in apertura,
la forbice Italia/Germania si restringe fin sotto 270 tick
, mentre il tasso sul decennale si ferma a 4,09%
.
    "Considerando che per l'Italia cominciano domani le aste di
fine mese lo spazio non è molto... potrebbe fare un po' meglio
la Spagna" aggiunge il trader.
    La tre giorni dei collocamenti di fine maggio si apre domani
con 2,5/3,5 miliardi di Ctz dicembre 2014 e 500 milioni/un
miliardo di Btpei settembre 2018 e prosegue mercoledì con 8
miliardi di Bot a sei mesi contro 8,6 miliardi in scadenza.
    In arrivo invece questa sera a mercato chiuso i dettagli del
medio-lungo di giovedì 30, sede in cui - secondo l'ufficio studi
UniCredit - il Tesoro potrebbe offrire 4/6 miliardi di Btp
giugno 2018 e maggio 2023 in un'asta almeno in parte sostenuta
da 17 miliardi di 'redemption' di Btp in data 1 giugno.
    "Visti i pochi dati in uscita previsti per questa settimana,
non vi sono chiari 'trigger' che possano determinare una svolta
nella propensione al rischio. Inoltre, finché gli investitori
non saranno rassicurati in merito alle condizioni di liquidità
future, un'inversione del recente restringimento degli spread
appare probabile" scrive lo strategist Luca Cazzulani.
    "In tale contesto, lo steepening delle curve core potrebbe
continuare, con pressioni sui segmenti a lunga" aggiunge.
    
=========================== 12,20 ===========================   
FUTURES BUND GIUGNO         144,43   (-0,15)           
FUTURES BTP GIUGNO          114,83   (+0,68)           
BTP 2 ANNI  (MAR 15)    101,864  (+0,134) 1,424%   
BTP 10 ANNI (MAG 23)   103,613  (+0,685) 4,094%
BTP 30 ANNI (SET 40)   103,508  (+1,179) 4,824% 
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   62            62 
BTP/BUND 2 ANNI          142           150        
BTP/BUND 10 ANNI       229           278  
livelli minimo/massimo              267,1-273,6  258,5-281,0   
BTP/BUND 30 ANNI       252           260        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   267,0         267,1   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   73,0          72,9      
============================================================== 

    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia