Governo, da Pdl sostegno leale per economia e riforme-Berlusconi

venerdì 24 maggio 2013 19:06
 

ROMA, 24 maggio (Reuters) - Silvio Berlusconi assicura la fedeltà del Pdl al governo di Enrico Letta, novità "storica" di esecutivo di larghe intese, chiamato a fare le riforme istituzionali e a rilanciare l'economia.

Nel comizio di chiusura della campagna elettorale per il secondo mandato a sindaco di Roma di Gianni Alemanno, in vista del voto di domenica e lunedì, il leader del Pdl ha detto: "Sosteniamo e sosterremo con lealtà questo governo dal quale ci aspettiamo due cose: l'approvazione di provvedimenti per l'economia per uscire dalla crisi e delle riforme per modificare l'architettura dello Stato", ha detto Berlusconi definendo "assolutamente indispensabile" l'abrogazione definitiva dell'Imu e il mancato aumento dell'Iva a luglio.

Il governo Letta è quello "nel quale noi riponiamo tanta speranza perché è un accadimento storico, epocale, no era mai successo dal 1947 che centrodestra e centrosinistra si mettessero d'accordo per dare vita a una grande maggioranza in Parlamento e a un governo di coalizione", ha detto Berlusconi

ribadendo i punti chiave per il Pdl al governo: "Assicurare zero tasse per le nuove assunzioni di giovani e disoccupati, zero burocrazia per chi vuole realizzare un progetto superando le autorizzazioni preventive che hanno messo la camicia forza a tutte le imprese".

Infine, Berlusconi ha definito "ottima la decisione della giunta di Roma di interrompere il rapporto con Equitalia" per la riscossione delle tasse.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia