Btp in rialzo dopo domanda record Btp Italia, tassi a minimi post-elezioni

mercoledì 17 aprile 2013 12:51
 

MILANO, 17 aprile (Reuters) - Il mercato obbligazionario è
in rialzo, beneficiando anocra del succcesso dell'offerta del
Btp Italia di ieri, ma anche risentendo di un movimento che
interessa i periferici in generale, continuando il trend
dell'ultima decina di giorni. 
    "C'è un gran denaro, non c'è che dire. Stiamo rivedendo
livelli significativi" dice un dealer. "Siamo ancora nel trend
iniziato con l'annuncio di acquisti di titoli da parte della
Boj. Non è tuttavia ancora ben chiaro se il rialzo è dovuto ad
acquisti effettivi oppure alla semplice loro aspettativa". 
    Il rendimento del Btp decennale in mattinata, su piattaforma
Tradeweb, è sceso fino a 4,22%, il livello più
basso dopo il 4,217% segnato il 25 febbraio scorso, il secondo
giorno di elezioni in Italia. A metà seduta rimane in area
4,25%, visto come livello di supporto, rotto con decisione il
quale si potrebbe scendere fino alla soglia successiva in area
4%. Ieri aveva chiuso a 4,319%. 
    Il rialzo del Bund - corroborato da un buon esito dell'asta
sui decennali - fa sì che il differenziale di rendimento tra
decennali italiani e tedeschi resti in area 300
punti base a metà seduta, sebbene abbia visto un minimo a 293 pb
in mattinata, anche in questo caso il livello più basso dal 25
febbraio (277,9). Ieri aveva chiuso a 305 punti base.
    "Il successo del collocamento di Btp Italia per 17 miliardi
in soli due giorni di offerta, visto come un segno di fiducia
per il debito italiano, continua a sostenere il mercato in
generale" dice uno specialist. 
    Sull'asta tedesca sui decennali è stato
visto l'interesse di investitori giapponesi che considerano
appetibile anche rendimenti all'1,28% se confrontati con il
decennale giapponese che rende lo 0,6%.
    In mattinata, mentre i mercati - obbligazionario e azionario
in Europa - correvano al rialzo voci di downgrade della Germania
- non confermate - hanno messo un freno alle quotazioni, "ma il
tono del mercato non è cambiato". 
    I dealer guardano ai livelli di resistenza sul futures Btp:
stamane ha segnato un massimo a 113 dal quale è tornato indietro
segnando dunque un primo limite. Il successivo è visto attorno a
114,20 (segnato ai tempi delle elezioni di fine febbraio) e poi
a 114,70 (già visto in gennaio).

=========================== 12,40 ============================  
FUTURES BUND GIUGNO         145,92   (+0,18)           
FUTURES BTP GIUGNO          112,76   (+0,58%)          
BTP 2 ANNI  (MAR 15)    101,579  (+0,086) 1,638%   
BTP 10 ANNI (NOV 22)   110,078  (+0,523) 4,247%
BTP 30 ANNI (SET 40)    99,977  (+0,410) 5,063% 
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   45            45 
BTP/BUND 2 ANNI          162           168        
BTP/BUND 10 ANNI       299           305  
livelli minimo/massimo              293,2-300,6  301,7-309,7   
BTP/BUND 30 ANNI       288           291        
 
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   260,9         255,9   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   81,6         77,4       
============================================================== 
    
    (Gabriella Bruschi) 
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia